Pavanelli (M5S): "Nell'Orvietano preoccupante carenza di presidi sanitari essenziali"

1' di lettura 18/01/2023 - "Ho depositato un'interrogazione al Ministro della salute per rilevare il grave deficit di presidi sanitari essenziali nell’orvietano. Solo pochi giorni fa abbiamo appreso dell’improvviso malore cardiaco che ha colto un giovane ventinovenne sul luogo di lavoro.

Una tragedia che ha scosso l’intera comunità e che deve assolutamente fare riflettere tutte le istituzioni sull’esigenza di potenziare i presidi sanitari emergenziali. Intollerabile, in particolare, è l’assenza presso l’Ospedale di Orvieto, di una struttura di emodinamica in grado di effettuare coronarografie e prevenire gli infarti. E ciò nonostante una mozione votata all’unanimità dal Consiglio regionale dell’Umbria nel 2020.

Lo Stato non può nascondersi dietro le competenze regionali in tema di livelli essenziali sui diritti sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale. Un principio purtroppo disatteso nel comprensorio orvietano, a causa di una programmazione sanitaria assente e delle politiche di tagli, chiusure e razionalizzazioni operate dalla Regione. Mi auguro che il Governo comprenda questa gravissima situazione e decida di intervenire. Non possiamo permettere che l’inefficienza dell’amministrazione regionale ricada sugli incolpevoli cittadini". Così in una nota la deputata del Movimento 5 Stelle, Emma Pavanelli.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Orvieto .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereorvieto o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2023 alle 11:54 sul giornale del 19 gennaio 2023 - 10 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dNIr





logoEV
logoEV
qrcode