SEI IN > VIVERE ORVIETO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Viabilità, al via la seconda fase degli interventi su Ciconia. Partono i lavori di completamento al Fanello

5' di lettura
28

Con il ripristino del manto stradale prende il via venerdì mattina da via degli Aceri la seconda fase dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della viabilità nel quartiere di Ciconia. In questa settimana sarà aperto anche il cantiere per il completamento delle opere di urbanizzazione del Parco residenziale del Fanello.

Gli interventi in corso e quelli programmati su Ciconia dall’amministrazione comunale sono stati illustrati alla cittadinanza nell’incontro pubblico che si è svolto mercoledì 3 aprile presso la Sala Corsica. Presenti il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, il vicesindaco Mario Angelo Mazzi e gli assessori Piergiorgio Pizzo, Gianluca Luciani, Carlo Moscatelli e Alda Coppola.

La prima fase dei lavori sulla viabilità, in via di completamento, ha riguardato la realizzazione dei nuovi marciapiedi e da oggi inizierà l’intervento di riqualificazione del manto stradale a partire da via degli Aceri. Da lunedì 8 aprile inizieranno nella zona di Piazza degli Aceri i lavori da parte di Asm per l’acquedotto dopodiché anche sulla stessa piazza sarà ripristinato il manto stradale. Complessivamente i cantieri hanno interessato e interesseranno anche via dei Pini, via degli Oleandri, via delle Ortensie, via degli Agrifogli, via degli Eucalipti, via dei Pioppi e via dell’Edera.

Per quanto riguarda il Fanello, ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Piergiorgio Pizzo, “siamo pronti per partire i lavori di completamento delle opere di urbanizzazione della parte residenziale per un importo di 250mila euro che riguarderanno la realizzazione e la sistemazione di marciapiedi, aree di parcheggio, aree verdi e percorsi pedonali“.

“Ciconia è il quartiere più popoloso della città – ha detto il sindaco Roberta Tardani – dove vivono tante famiglie e dove si concentrano attività importanti della vita quotidiana che ruotano in particolare intorno al polo scolastico e agli impianti sportivi. Un quartiere che in questi cinque anni è stato oggetto di interventi importanti frutto di una progettazione condivisa tra più Enti, Comune di Orvieto, Provincia di Terni, Anas e Consorzio di bonifica della Val di Chiana Romana e Val di Paglia, accomunata dall’obiettivo di riqualificare l’intera area e migliorare la qualità di vita dei residenti dopo anni di abbandono. Anche Ciconia è stata interessata dal più grande piano di manutenzioni mai realizzato da decenni a questa parte sul territorio comunale. I primi interventi hanno interessato già nel 2021 Piazza dei Faggi e una parte di via dei Lecci mentre ora stanno andando avanti i lavori di manutenzione e messa in sicurezza della viabilità su molte delle principali zone del quartiere. E’ in corso inoltre un importante lavoro di consolidamento lungo la strada comunale di Corbara, nei pressi di Camorena, per risolvere i problemi legati al dissesto idrogeologico e terminato questo intervento il cantiere si sposterà sulla strada di Osarella. Nella prossima programmazione sono previsti interventi, tra gli altri, su via degli Olmi, via degli Ippocastani, via dei Lecci, Poggente, via delle Acacie e Piazza della Acacie, Piazza delle Azalee, via delle Rose e via delle Robinie sulla quale in questi giorni sono stati installati i segnalatori luminosi di rallentamento. I lavori, da parte di Anas hanno riguardato il rifacimento del manto stradale di via dei Tigli e della Statale 71 che attraversa Località La Svolta fino a Morrano, mentre la Provincia di Terni è intervenuta su via delle Querce. Sempre la Provincia riproporrà un nuovo bando per la gestione dell’area del Cappanno mentre ci sono interessamenti per realizzare una struttura coperta dedicata al basket nell’area del campo da calcio del polo scolastico danneggiato dall’alluvione“.

“Sul fronte della sicurezza stradale – ha aggiunto – sono stati realizzati i passaggi pedonali protetti in via dei Tigli e in via della Svolta mentre gli interventi di riqualificazione delle aree verdi hanno interessato il giardino di via degli Eucalipti, in cui sono stati installate nuove attrezzature ludiche e giochi inclusivi, e il giardino di via degli Aceri, dove è stata realizzata un’area fitness, posizionata la nuova casetta dell’acqua e dove sarà a breve riqualificato anche il campo da basket grazie al patto di collaborazione con la società Arrapaho e l’associazione Corrado Spatola. In questa area sono iniziati proprio in questi giorni anche i lavori per la realizzazione dei servizi igienici a servizio del Centro sociale con docce che saranno a disposizione pure del campo di calcio in terra battuta che sarà finalmente riqualificato e reso fruibile. Da Ciconia sono partiti gli interventi di efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica di tutte le frazioni del territorio comunale con la sostituzione dei punti luce con fari a led e l’implementazione nelle aree scoperte in particolare nel percorso verde tra via delle Mimose e via degli Aceri. L’attenzione sul quartiere di Ciconia è stata alta sin dall’inizio del mandato e in particolare nel periodo post Covid quando è stato necessario intervenire sugli edifici scolastici. Sono infatti stati realizzati lavori di rifacimento completo dei bagni presso la Scuola dell’Infanzia, opere interne ed esterne e sistemazione delle uscite di sicurezza alla Scuola Primaria, completamento degli spazi del seminterrato e dell’aula magna della Scuola secondaria di primo grado “Ippolito Scalza” nella quale ora si interverrà anche per il rifacimento della copertura dopo i problemi di infiltrazione“.

Degli interventi in corso sulle sponde del fiume Paglia ad opera del Consorzio di Bonifica e della progettazione del nuovo Ponte dell’Adunata da parte di Anas, ha parlato il vicesindaco Mario Angelo Mazzi mentre sulla situazione degli impianti sportivi si è soffermato l’assessore allo Sport, Carlo Moscatelli. “Dopo la riapertura sulla piscina – ha detto – su cui in questi anni sono stati effettuati lavori per 300mila euro sono in programma ulteriori interventi, mentre per quanto riguarda lo stadio ‘Luigi Muzi’, dopo il completamento del terzo campo con il nuovo impianto di illuminazione, procederemo al rifacimento della pista di atletica e del manto dell’antistadio Oscar Achilli“.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook , Telegram  e WhatsApp di Vivere Orvieto .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereorvieto o Clicca QUI. Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOrvieto.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2024 alle 12:35 sul giornale del 06 aprile 2024 - 28 letture






qrcode